Bamboo

facebook.com/officialbamboo

BAMBOO_BIO

I Bamboo sono uno spettacolo in grado di far suonare tutto: bidoni, pentole, plastica, folletti, spazzolini elettrici e pistole giocattolo. Dopo un anno di concerti il loro show è arrivato ovunque: dalle strade fino all’Auditorium Parco della Musica di Roma passando per tutti i club d’Italia, i teatri e concludendo con la Route Nazionale che gli ha dato modo di esibirsi al Parco San Rossore di Pisa davanti a 35.000 ragazzi. Deejay Tv si accorge di loro, ma anche Rolling Stone, Wired e Rockit.it li segnalano tra le migliori novità del panorama italiano. L’idea di formare i Bamboo è del docente di percussioni Luca Lobefaro che nel 2008 raduna i musicisti più validi di un suo laboratorio di strumenti extra-musicali per continuare il lavoro di ricerca sonora con una vera e propria band. Lo scopo è quello di creare musica con strumenti “alternativi” del tutto lontani da quelli tradizionali, oggetti comuni della vita di ogni giorno. Nel 2011 si classificano primi nel contest “Voci Della Periferia” indetto dal Comune di Roma. Suonano ovunque a Roma (Auditorium Parco Della Musica, Circolo Degli Artisti, Villa Ada – Roma Incontra Il Mondo, Lanificio159…) e in giro per l’Italia sia in locali e piazze che per strada. Ad aprile del 2013 cominciano le riprese del loro primo lavoro discografico, un DVD girato in una casa nelle campagne romane intitolato “What’s In The Cube?” che raccoglie 7 pezzi del repertorio creato negli anni dai Bamboo. La geometria della casa ispira il titolo, il concetto e il prodotto: l’innata curiosità di scoprire il contenuto di un cubo. Se nel DVD i Bamboo forniscono la risposta, nel packaging l’utente sceglie cosa il cubo deve contenere. Il DVD esce per l’etichetta romana Bomba Dischi e viene presentato il 14 Novembre 2013 al Circolo degli Artisti a Roma. Da allora decine e decine di spettacoli dal vivo in giro per l’Italia e per l’Europa intera, dai live club più frequentati alle piazze cittadine dimensione quest’ultima in cui i Bamboo amano improvvisare performance in versione “buskers”. Nel 2015 sono tra le più apprezzate sorprese del Concertone del Primo Maggio in Piazza San Giovanni a Roma.

bamboo-props-cover

 BAMBOO
 “PROPS”
 (Bomba Dischi/Universal)
A tre anni da “What’s in the Cube”, Bomba Dischi presenta “Props” il nuovo  lavoro dei Bamboo. Non si tratta di un dvd stavolta, ma di un album vero e  proprio, in cui il titolo ha il compito importante di ricordare che, anche se  all’ascolto potrebbe non sembrare, “Props” è interamente suonato con oggetti. La  filosofia della band rimane la stessa di sempre quindi, ma con un’estetica  rinnovata. Sulla scia della già edita Supertechno, i Bamboo trovano una direzione  specifica e marcatamente di genere: la musica elettronica. La varietà stilistica, le  sonorità percussive e l’estetica semplice della presa diretta di “What’s in the  cube”, lasciano spazio ad una composizione più omogenea e melodica, e alla  produzione accurata di ogni suono. Proprio queste caratteristiche rendono possibile la nuova scommessa dei Bamboo: realizzare una musica talmente potente e completa di per sè, da non avere più bisogno essere giustificata mettendo in mostra i mezzi con cui è prodotta. E’ grazie a questa ambizione che per la prima volta i Bamboo non escono in formato video; e bidoni, elettrodomestici, giocattoli, tubi in pvc e decine di altri oggetti, diventano protagonisti invisibili di un album che, per omaggiarli, porta il loro nome: Props.

 

 

 

 

 

bamboo